Dalle prove generali al debutto

Tra due fuochi: un esercito di clienti

Oggi 23 novembre debutta al Palamostre di Udine il nuovo spettacolo della compagnia Arti&Mestieri per la regia di Bruna Braidotti: “Tra due fuochi” racconta la storia della Grande Guerra che si intreccia alle vicende umane di donne e uomini, creando un unicum che racconta i fatti bellici, ma anche la vita di chi aveva la guerra in casa.

Ieri c’è stata la prova generale; un momento di fondamentale importanza nella produzione di uno spettacolo. Le prove generali consistono nel fare una prova dello spettacolo in costume come se il pubblico fosse presente (in alcuni casi la generale può prevedere la presenza di un numero ristretto di persone invitate dalla compagnia oppure addirittura può essere aperta ad un pubblico vero e proprio), senza pause o interruzioni. Tutto deve svolgersi come durante una normale replica, quindi anche di fronte a sbagli e intoppi si deve continuare fino in fondo.

Naturalmente anche la parte tecnica, le luci, l’audio, eventuali cambi di scenografia, video ecc., deve rispettare la scaletta prevista senza esitazioni. E nel caso di piccole produzioni, per le quali per questioni di contenimento dei costi non è possibile prevedere una serie di prove in fase di produzione, diventa veramente un momento concretamente strategico per la messa a punto degli aspetti tecnici dello spettacolo. I quali, anche se forse non risultano evidenti ai non addetti ai lavori, rientrano pienamente in quella serie di variabili che determinano la riuscita o meno di uno spettacolo.